ROVINE DA VEDERE

Written by Administrator

 

Pompei ed Ercolano vennero distrutte dall'eruzione del Monte Vesuvio nel 79 d.C.

Metaponto è un'antica città del golfo di Taranto creata dai greci attorno al 700 a.C. Durante il VI secolo, Pitagora insegnava al suo interno.

Segesta è situata nella parte nord ovest della Sicilia, fu la prima colonia troiana, successivamente divenne un territorio cartaginese dopo il 400 a.C.

Agrigento e la valle dei templi rappresentano una maestosa struttura greca databile attorno al VI e V secolo a.C. Si tratta di uno dei siti iscritti all'interno della lista UNESCO dei patrimoni dell'umanità.

Cerveteri è una vasta necropoli etrusca situata nel Lazio. Questa spettacolare formazione di tombe misteriose, cripte oscure e siti di sepoltura è databile attorno al VII secolo a.C.

Ostia Antica, con i suoi affreschi colorati e i mosaici dettagliati, mostra come si svolgeva la vita in questo porto florido sul fiume Tevere.

Matera Sassi è un intricato labirinto di conformazioni rocciose antiche scavate nella Gravina di Matera. Comprende vicoli, scale, grotte, archi, gallerie, giardini e terrazze.

 

I Nuraghi sono delle straordinarie torri di pietra risalenti all'età del bronzo, le strutture si svolgono a spirale in forma conica verso l'alto. Sono presenti circa 7000 di questi esemplari sparsi in Sardegna. Al momento, è ancora un mistero la loro costruzione e la modalità per ubicarli nei siti dove si trovano oggi giorno. Il gruppo di nuraghi Su Nuraxi, vicino a Barumini, è considerato come patrimonio Culturale Dell'umanità secondo l'UNESCO. Il suo complesso sistema di torri collegate a mura e fortificazioni venne probabilmente utilizzato come luogo di residenza, fortezza, tombe e luoghi per riunioni delle popolazioni antiche residenti in questa zona.

Category: